Responsabilità dagli anni '60

Giurisprudenza massimata – Sangue infetto

Responsabilità dagli anni ’60

In caso di danno da trasfusione infetta eseguita alla fine degli anni sessanta sussiste la responsabilità del Ministero della salute anche se il virus contratto non era stato ancora scoperto al momento della trasfusione, giacchè la prevedibilità dell’evento lesivo non riguarda la singola malattia bensì l’unitario danno alla salute subito dal danneggiato. Trib. Bologna, 25/10/2012 in Corriere del Merito, 2013, 2, 138.