Prova nel processo civile e penale

Giurisprudenza massimata – Sangue infetto

Prova nel processo civile e penale

In materia di responsabilità civile extracontrattuale per danni da emotrasfusione infetta, nel caso di trasmissione al coniuge del virus HIV, la prova del nesso causale tra il contagio dell’attore danneggiato e quello subito dal proprio coniuge a seguito di trasfusione, in assenza di fattori alternativi, puo essere fondata anche sulla base della prova presuntiva, che presenti i requisiti della gravità, precisione e concordanza. Ai fini di tale accertamento, muta la regola probatoria: mentre nel processo penale vige la regola della prova oltre il ragionevole dubbio, nel processo civile vige la regola della preponderanza dell’evidenza o del piu probabile che non. (Cass. civ., sez. un., 11/1/2008, n. 584, in Giur. it., 2008, 5, 1115).