Il Messaggero, 26 novembre 2016

  • Il Messaggero, 26 novembre 2016

    Il Messaggero, 26 novembre 2016

    Il caso. Contrae l’epatite C dopo la dialisi. La perizia: <<E’ accaduto al Goretti>>.
    È stato infettato durante la dialisi all’ospedale “Santa Maria Goretti di Latina. Si scopre la verità sulla vicenda di un uomo, oggi di 67 anni, affetto da epatite C. I fatti risalgono a novembre-dicembre 2011 quando una grave insufficienza renale costringe l’uomo alla dialisi presso l’ospedale di Latina.
    <>. È una prassi e seguirla è segno di assoluta correttezza.
    Purtroppo però è proprio lui che verrà contagiato visto che solo quattro mesi dopo (aprile 2012) risulterà positivo al test dell’epatite C.
    Nella sua perizia appena depositata, il consulente medico-legale del Tribunale di Latina, ha accolto la tesi dell’avvocato Renato Mattarelli e della nota genetista Carla Vecchiotti che assistono un uomo secondo cui, il contesto potenzialmente infettivo di un centro di dialisi, l’assenza di altre cause di contagio, l’assenza di virus prima dell’inizio della dialisi individuano nel macchinario l’unica causa di trasmissione del potente e pericoloso virus. La vicenda è al centro di una causa che in primo grado si deciderà, probabilmente, già nell’udienza prevista a febbraio del prossimo anno.

    Comments are closed.